LE FERITE DELL’ANIMA

nella-mia-natura-scorpio.jpg

( giovanni auriemma-la mia natura-scorpio)

POTREBBE SUCCEDERE IN QUESTO MODO: ARRIVA NELLA NOSTRA VITA L’AMORE, E TUTTO DIVENTA BELLISSIMO. PIANO PIANO PERO’, QUELLA PERSONA INIZIA A STUZZICARE LA FERITA, PROPRIO COME AVEVA FATTO PRIMA QUELL’ALTRO, CHE CREDEVAMO DI AVER DIMENTICATO. ED ECCO CHE SANGUINIAMO DI NUOVO, SOFFRIAMO, PIANGIAMO, ODIAMO.. E PER LA CENTESIMA VOLTA CI SI PRESENTANO DUE STRADE… DISTRUGGERCI OPPURE DIRE FINALMENTE “SANGUINO!!

LE FERITE DELL’ANIMA NON SEMPRE SONO EVIDENTI COME QUELLE PROVOCATE DA UNA CADUTA ..ACCIDENTALE. SPESSO.NON SAPPIAMO NEPPURE DI AVERLE
UN GIORNO UNA PERSONA PER CASO CI TOCCA PROPRIO IN QUEL PUNTO E QUESTA MISTERIOSA FERITA COMINCIA A SANGUINARE…E’ UNA FERITA PARTICOLARE: NON GUARISCE MAI DA SOLA, SI INGRANDISCE SEMPRE DI PIU’, E PROCURA SEMPRE PIU’ DOLORE QUANDO VIENE STUZZICATA.
ABBIAMO SOLO UN MODO PER VEDERLA: ATTRAVERSO IL DOLORE CHE CI PROCURA QUANDO SANGUINA. E ’PROPRIO QUELL’ATTIMO CHE CI DA L’OPPORTUNITA’ DI ACCORGERCI DELLA SUA ESISTENZA E DECIDERE DI GUARIRLA…PERCHE’ QUELLA FERITA NON GUARIRA’ DA SOLA E NON SMETTERA’ DI TORMENTARCI. OCCORRE INNANZI TUTTO, PRENDERNE COSCIENZA, AVERE IL CORAGGIO DI APRIRLA, FARLA SANGUINARE, E CURARLA CON DOLCEZZA E ATTENZIONE .. PULIRLA E DISINFETTARLA A DOVERE, PER FARLA SCOMPARIRE PER SEMPRE.

LA NOSTRA ANIMA E’ PIENA DI FERITE NASCOSTE, GRANDI E PICCOLE, DELLE QUALI SIAMO SPESSO INCONSAPEVOLI..

Una donna disse:
parlaci del Dolore.


E lui disse:
Il dolore è lo spezzarsi del guscio che racchiude la vostra conoscenza.
Come il nocciolo del frutto deve spezzarsi affinché il suo cuore possa esporsi al sole, così voi dovete conoscere il dolore.
E se riusciste a custodire in cuore la meraviglia per i prodigi quotidiani della vita, il dolore non vi meraviglierebbe meno della gioia;
Accogliereste le stagioni del vostro cuore come avreste sempre accolto le stagioni che passano sui campi.
E veglieresti sereni durante gli inverni del vostro dolore.

Gran parte del vostro dolore è scelto da voi stessi.
È la pozione amara con la quale il medico che è in voi guarisce il vostro male.
Quindi confidate in lui e bevete il suo rimedio in serenità e in silenzio.
Poiché la sua mano, benché pesante e rude, è retta dalla tenera mano dell’Invisibile,
E la coppa che vi porge, nonostante bruci le vostre labbra, è stata fatta con la creta che il Vasaio ha bagnato di lacrime sacre.

(GIBRAN)

dolore1.jpg

IL DOLORE COME “AMICO , IL PERDONO COME RISCATTO
CHE COSA FACCIAMO QUANDO VOLENDO EVITARE DI SOFFRIRE IMPEDIAMO AL MONDO DI STUZZICARE LE NOSTRE FERITE? VIVIAMO SEMPRE ALL’ERTA, SULLA DIFENSIVA, CAMBIAMO MARCIAPIEDE TUTTE LE VOLTE CHE VEDIAMO UN PROBABILE TENTATORE AD UNA NOSTRA FERITA NASCOSTA; CACCIAMO DALLA NOSTRA VITA TUTTE QUELLE PERSONE, CHE, POTREBBERO TOCCARCI NEL PUNTO DOLENTE.
CHE DIRE POI DELLE PERSONE CHE CI HANNO FATTO SANGUINARE IN PASSATO? POTREMMO PENSARE: “’ FACILE ! MI TENGO BEN LONTANO DA LORO E VIVO TRANQUILLO E SERENO” DISCORSO BEN COLLAUDATO.. MA SE PENSIAMO ALL’ULTIMA VOLTA CHE QUALCUNO CI HA FERITI CI VENGONO LE LACRIME AGLI OCCHI, CI ASSALE LA RABBIA, LA DELUSIONE, LA TRISTEZZA IL RISENTIMENTO IL RANCORE IL DESIDERIO DI VENDETTA... IL PASSATO HA ANCORA POTERE SU DI NOI: LA FERITA NON E’ GUARITA E QUANDO SANGUINA CREA UNA PRIGIONE DI DOLORE.
IL TEMPO NON GUARISCE CONTRARIAMENTE A QUANTO SI DICE, NESSUNA FERITA. LA COPRE SOLTANTO FINO A NON FARCELEA PIU’ SENTIRE: E’ COME UNO STATO DI AMNESIA CHE UNA EFFETTIVA GUARIGIONE. CI SIAMO DIMENTICATI L’ODIO, MA NON CI SIAMO LIBERATI DI QUELLA CORDA. DOBBIAMO SCIOGLIERE QUESTO NODO.
TUTTI QUESTI SENTIMENTI NEGATIVI SONO COME LACCI CHE PIANTIAMO NELLA NOSTRA FERITA PER POI LANCIARLI ALLE PERSONE CHE CI FANNO SOFFRIRE LEGANDOLE A NOI IN UN CICLO SENZA FINE. , PER TROVARE SOLLIEVO E PACE E’ IMPORTANTE PERDONARE E PERDONARSI..ALTRIMENTI NON SAREMO MAI LIBERI..
E UNA COSA E’ CERTA.. UNA VOLTA CHE LA FERITA E’ STATA RISANATA ANCHE SE ARRIVANO ALTRI AGGRESSORI..LEI NON SANGUINA PIU’..NOI SIAMO GUARITI A QUEL DOLORE E ACCADE QUASI PER MAGIA DI ESSERE GRATI ALLE PERSONE CHE CI HANNO FERITO PERCHE’ SE NON L’AVESSERO FATTO NOI NON AVREMMO POTUTO PRENDERE COSCIENZA DI QUEL DOLORE.

NUNZY

Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Arte, Letteratura, Poesia, Problemi di cuore, storie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a LE FERITE DELL’ANIMA

  1. sonia ha detto:

    Mi viene in mente Chirone, quello che significa e la ferita che individua in ognuno.
    Le ferite dell’anima come un fiume che ha rotto gli argini e anche quando rientra nel suo percorso il danno è stato fatto e il suo percorso in un punto è stato interrotto. Poi rientra, ma quel tratto di via è stato particolare.
    Bella riflessione!
    Baci…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...