ASTROLOGIA:UNO PIU’ UNO FA TRE

287549747_9289ffd651_-foto-di-bastet.jpg

La magia della carta composita: la relazione è il terzo fattore.

Estratto da un articolo di Liz Greene

La carta composta si basa sul concetto che la relazione stessa rappresenta un terzo fattore. Due individui creano una terza entità tra loro. La carta composita è come un campo di energia che influenza entrambe le persone, estrapola da ciascun individuo alcune caratteristiche e, contemporaneamente, impone la propria dinamica su entrambi.La carta composita non descrive ciò che una persona sente a proposito dell’altra e viceversa. In questo senso è molto diversa dalla sinastria che descrive la chimica esistente tra due persone in termini di come esse influiscono una sull’altra. Quando analizziamo la sinastria di una relazione, diciamo: “La tua Venere è sul mio Marte. Tu stai attivando il mio Marte e stai ottenendo una risposta marziana da me, e io sto attivando la tua Venere e sto provocando una risposta venusiana in te. Di conseguenza, proviamo un certo tipo di sentimenti l’uno per l’altro.” Quando studiamo una carta composita, non stiamo analizzando ciò che le due persone attivano o sentono tra loro. Interpretiamo il campo di energia che viene generato. La carta composita è come un bambino, una terza entità che porta con sé le impronte genetiche di entrambi i genitori, ma compone queste matrici in un modo interamente nuovo ed esiste indipendentemente da loro.

Poiché la carta composita ha le stesse caratteristiche di una carta natale, la sua interpretazione deve essere affrontata più o meno allo stesso modo. La carta composita ha un’identità centrale che rappresenta il suo “scopo” (il Sole) e un insieme caratteristico di risposte emotive e bisogni (la Luna). Ha un modo di comunicare (Mercurio) e un proprio insieme di valori e di ideali (Venere). Ha un modo di esprimere energia e volontà (Marte). Ha la sua maniera di crescere e di espandersi (Giove), ha dei limiti innati e dei meccanismi di difesa (Saturno). Ha una specifica vulnerabilità di fronte alla collettività dovuta a modelli provenienti dal background collettivo della relazione (Chirone). Riflette alcuni ideali collettivi che spingono al cambiamento e al progresso (Urano). Ha delle aspirazioni innate che riflettono certe fantasie del collettivo (Nettuno). Ha un limite istintivo di sopravvivenza che può fornire appoggio alla continuità della relazione, ma che può essere anche distruttivo quando la relazione è minacciata (Plutone). Ha un’immagine o ruolo da recitare agli occhi della società (MC), e ha una “personalità” che si esprime in modo caratteristico nel modo esteriore (Ascendente). I segni nella carta composita descrivono le dotazioni di base o il “temperamento” di cui la relazione è fatta; i pianeti descrivono le energie che la motivano; e le case descrivono i settori di vita attraverso cui i pianeti si esprimono. Tutto questo è astrologia di base, ed è applicabile alla carta composita tanto quanto alla carta di nascita individuale.”

Nel leggere questo articolo sono rimasta fortemente affascinata dalla magia che rappresenta la possibilità di sapere in anticipo quale siano le potenzialità di una relazione. Scoprire “vizi e virtù” di noi due insieme direi che è fortemente affascinante..non siete curiosi?

Per visionare l’intero articolo:Astro.com

Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Archetipo, Articoli Astrologici, Astrologia, Astrologia e Amore, Astrologia e psicosomatica, LIZ GREENE, Matrimonio, oroscopo, Problemi di cuore, Psicologia, Riflessioni, Segni zodiacali e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ASTROLOGIA:UNO PIU’ UNO FA TRE

  1. lilly ha detto:

    Davvero interessante..sono andata a leggere l’articolo …
    Non sapevo,scusa la mia ignoranza,che si potesse capire così tanto da un tema natale!!!
    una digiuna di astrlogia
    ciao

  2. sonia ha detto:

    Curiosissima!!!! ^_^
    Interessante e bell’articolo… illuminante il poter individuare potenzialità, blocchi, pregi e difetti di una relazione!
    Mitica disciplina… sempre presente, ti seguirò nel tuo cammino astrologico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...