Il convitato di pietra

“La più ampia,articolata e suggestiva opera astrologica del nostro tempo”

libro-convdi-pietra.jpg

Scritto da LISA MORPURGO, il convitato di pietra è uno dei testi astrologici che fanno capo alla rinascita e alla riabilitazione di questa straordinaria disciplina:

“ll convitato di pietra fu il frutto di quelle mie speculazioni,maturate tra il 1975 e il 1978;ma accanto a ipotesi e teorie di grande audacia il lettore vi trova gli elementi dell’astrologia dialettica grazie ai quali la lettura di un tema può arricchirsi in modo straordinario e svolgersi secondo linee di approfondimento psicologico prima impensabili.(..).Il convitato ha ottenuto un grande successo sommerso e strisciante…e tanto colpito dalla censura editoriale.”(dall’introduzione)

“Lo Zodiaco si esprime con una serie di simboli che corrispondono al Sole ,alla Luna,ai pianeti e a una serie di costellazioni,e si presentano apparentemente qiuali strumenti per lo studio dell’astronomia ,cosiì come le lettere dell’alfabeto si presentano come strumenti per l’uso della scrittura”.(..) Sebbene i simboli planetari,intesi come puri segni grafici,siano tuttora usati dagli astronomi,costoro rifiutano la struttura in cui lo zodiaco li aveva inseriti.In altre parole,continuano a servirsi di un alfabeto pur rinnegando illinguaggio che gli ha dato origine.Il presente volume  è stato scritto,per dimostrare  che tale linguaggio non fu  un infantile balbettio astronomico e anz, che i suoi rapporti con l’astronomia,sia pure Tolemaica,sono così indiretti da sfuggire per il momento a una possibilità di analisi.Ma allora di che linguaggio si tratta? E’ possibile ricostruirlo  con un operazione ,diciamo così,archeologica ,recuperando via via gli intendimenti che ne dettarono la struttura?”(dal libro)

lisa_foto.gif

LISA DORDONI MORPURGO

“L’astrologo ha il dovere di esprimere tutte queste sfumature di dubbio,se non sempre a chi lo interroga,almeno a se stesso.Perchè non si tratta di dubbi veri e propri,nel senso più comune del termine,ma di una presa di coscienza della COMPLESSITA’ DEL REALE,che ormai tormenta anche gli scienziati.” (dal libro)

La grandezza della Morpurgo fù proprio questa:Farsi delle domande a cui dovevano razionalmente essere date delle risposte.Una delle cose più affascinanti della sua teoria è la presenza  presupposta di due altri pianeti che lei definì “x”(LEGATO AL TORO,ALL’UTERO,ALLA MAMMA ANCESTRALE) e Y( SIMBOLO DEL MASCHILE ).ERA COSì RADICALMENTE CONVINTA DELL’ARMONIA DEL CERCHIO ZODIACALE DA ATTUARE UNA TEORIA OGGI RICONOSCIUTA CHE IPOTIZZAVA CHE SE 12 ERANO I SEGNI E DODICI LE CASE ,DODICI DOVEVANO IN ORIGINE ESSERE I PIANETI..

Vi posto inoltre cari amici viandanti un passo dell’articolo che LIDIA FASSIO scrisse in sua memoria:

“Personalmente devo a Lisa Morpurgo un ringraziamento particolare: infatti, anni fa, dopo vari percorsi m’imbattei nel “Convitato di Pietra” testo che rappresenta una pietra miliare per tutti coloro che vogliono comprendere la natura profonda dell’astrologia . Fu proprio questo libro che mi instillò il germe della curiosità e l’amore per questa materia che, da allora non mi ha più abbandonato.Era il 1980 e quel libro arrivò nella mia vita esattamente nel momento in cui avevo deciso che l’astrologia non faceva per me, poiché fino a quel momento, almeno nella letteratura che allora si trovava sul mercato, non avevo trovato alcun fondamento logico a cui la mia mente capricorniana potesse agganciarsi per poi andare avanti.La lettura del “Convitato di pietra” fu una sorta di colpo di fulmine che mi spinse a cercare di comprendere; tuttora, l’amore per la materia, non ha perso l’intensità e l’energia iniziale.Devo a lei aver passato i miei anni di lavoro astrologico alla ricerca continua delle spiegazioni di ciò che vedevo accadere nella vita delle persone, nelle loro anime, e che vedevo rappresentato nei simboli del loro tema natale.”

Vi invito a leggere l’intero articolo (“La scuola Morpurgo” di Lidia Fassio)

e ad andare sulla pagina di ASTROLOGIA per un maggiore approfondimento

Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Astrologia, Letteratura, Libri cibo per la mente, LIDIA FASSIO, Tarologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il convitato di pietra

  1. arthur ha detto:

    Come faccio ad andare a letto senza salutarti?

    E no, non è possibile… ‘notte!!!

  2. nunzy conti ha detto:

    ..Stanotte ho superato me stessa!!!Non so forse dovrei augurarti il buongiorno….
    ***però ero certa di trovare tracce del tuo passaggio***

  3. sonia ha detto:

    Questo mi manca… ne ho altri di lei ma a questo ho ancroa timore di avvicinarmi, perchè ne sento la grandezza.
    Grazie come sempre per le preziose segnalazioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...