A te padre mio

(silhouette-angelo-nike-by-angelo-darrigo)

Per quello che ci hai dato,per quello che ci hai insegnato,per l’esempio che sei stato…

Perchè DIO,nella sua infinita bontà, decise un giorno che TU saresti stato il nostro Maestro..il nostro compagno di viaggio,il nostro Papà Affettuoso…tanto amato e mai dimenticato.

Quel giorno mi dicesti…”SONO ANGELO VERGINE E MARTIRE..UN BUON GIORNO PER MORIRE…”

e cosi fù…

E ci lasciasti queste parole come testamento d’amore di  quell’amore che mai cessò di raccontare te in ogni tuo gesto quotidiano…

“L’amore è un dono che una persona non riceve tutti i giorni.

L’amore è grazia,

e tu hai ricevuto questa grazia.

Fanne buon uso,

sappilo coltivare

dandogli il giusto calore.

Per poter nel lontano futuro

meritare veramente,

il Paradiso.”

(Angelo Conti)

I TUOI FIGLI ADORATI


Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Amore. Contrassegna il permalink.

25 risposte a A te padre mio

  1. donnaemadre ha detto:

    Ero appena stata da te, ma uno strano istinto mi ha spinto subito a tornarci.
    Era nell’aria questo ricordo, era nell’aria questo amore.
    Era nell’aria questo angelo.

    Non mio padre, ma mio nonno si chiamava Angelo. Quello “portato via dai tedeschi”, quello morto ad Auschwitz.

    Quello che mi apparve quella sera in quella strada, di cui raccontai proprio nel tuo blog, non rammento più in quale punto.

    A lui, a tuo padre, e a tutti gli angeli della nostra vita, soprattutto a quelli che ora sono l’aria che respiriamo, e a cui sempre pensiamo…

    *** Oggi un pensiero in più ***

  2. nunzy conti ha detto:

    Anche questo ci accomuna….
    Angelo..
    Simbolo di quell’atto divino di infinito amore che porta sulle sue spalle il dolore del mondo.
    Certo che ricordo quel momento tuo, passaggio terreno dell’amore di DIO,e della sua infinita bontà, nella tua vita..

    ***oggi, 13 anni fa, nasce Nunzy ***

  3. ivano81 ha detto:

    Un’abbraccio forte forte cara Nunzy…!

  4. letteredaunamore ha detto:

    E’ un dolore che strazia l’anima. So cosa significa e ti sono vicina, sono vicina a tutti coloro che hanno provato il dolore di perdere una genitore o una persona altrettanto cara. Nessuno va veramente via, tocca a noi far vivere coloro che non ci sono più.

    Ciao!

  5. stellasolitaria ha detto:

    Nunzy cara, come sempre slancio ai miei pensieri:

    http://stellasolitaria.wordpress.com/2008/10/02/a-mio-padre/

    L’amore che provi x tuo padre, oggi come ieri, è grandissimo, è l’amore che non si esaurisce qui in terra, è un amore che si nutre da solo.

    Ti lascio un segno del mio passaggio…

    bacissimi,

  6. engelsblick ha detto:

    Zietta… puoi immaginare quanto questo post mi tocchi…

    e quanto è bello!

    Grazie delle tue frasi, delle tue parole e soprattutto di tutto il cuore che ci metti!

  7. nunzy conti ha detto:

    DIEMME,PIEMME,IVANO,ENGELS,ANTONELLA,
    STELLA,ARTHUR,OSOLEMIA…..
    GRAZIE
    ***LA NUNZIOTTA è SOTTO CRISI EMOTIVA…
    sono successe un po di cose oggi….
    di cui non riesco a parlarvi..ma
    il mio saluto raggiunga i vostri cuori
    dolce notte

  8. nunzy conti ha detto:

    @letteredaunamore
    Benvenuta fra noi…le tue parole mi confortano e mi lasciano credere che avremo modo di conoscerci meglio…🙂
    Grazie di essere viandante fra i viandanti
    dolce notte anche a te sconosciuta figlia dell’amore

  9. nunzy conti ha detto:

    @letteredaunanmore

    ho trovato il tuo link….e lo posto per gli altri..se vogliono conoscerti o venirti a trovare
    http://letteredaunamore.wordpress.com/

    ***è importante che tu lo lasci apparire ***

  10. letteredaunamore ha detto:

    Grazie cara nunzy, spero di poterti conoscere anche io meglio!
    A presto e mi raccomando sii sempre come senti!

  11. Chiara Inesia ha detto:

    Cara Nunzy,

    sei stata fortunata ad avere avuto la possibilità di conoscere tuo padre, di amarlo e stargli accanto.
    C’è chi la vita gliel’ha strappato via troppo presto per capirlo, amarlo e apprezzarlo.
    Ti posto di seguito queste mie due ballate, dalla mia raccolta appena uscita, LE PIUME DEL FATO, Ed. Del Leone.

    IL SOGNO STRAPPATO…

    …perché non sei mai tornato
    perché nel freddo m’hai lasciato
    nel vuoto fermo e inetto
    stoppato, fermato, bloccato
    dal muoversi, dal proseguire
    mi hai messo e preparato
    per il mio viaggio solitario

    Seduta, imbragata e ben rifornita
    di strumenti, attrezzi e manuali
    pronta e confezionata
    ma di ciò
    che più mi nutriva privata:
    tu e le tue immense mani
    che tutto davano e portavano
    giochi, figurine
    bambole e automobiline
    amore, pazienza
    forza e sicurezza

    E immobile e in attesa
    in quello spazio
    ingombrante e soffocante
    tutti mi aggredivano
    e non mi capivano
    tutti mi toccavano
    ma non mi compravano
    sola, piccola, ferma
    incapace, bella e procace
    così mi hai lasciato
    e mai più sei tornato

    E ti cerco
    ancora
    e tu parti e non torni
    ancora
    e tutte le volte ti afferro
    ancora
    ma poi sguilli
    e io vacillo
    e mi perdo
    e annego
    ancora
    in quel mare nero
    che lontani ci teneva
    e che incubo è
    aspettandoti
    ancora

    NUVOLA BENEDETTA

    Non ti ho mai conosciuto
    non ti ho mai vissuto
    immagine perfetta e ideale
    hai aleggiato come nuvola benedetta
    sulla mia realtà innaturale

    Impedendomi i tuoi difetti
    e le tue imperfezioni
    mi hai convinto di un mondo
    pieno di fiori e di colori

    Ma giorni maledetti
    han colato pioggia acida dai tetti
    e han stracciato l’immagine ideale
    del mio mondo addobbato a carnevale

    Maschere illusorie di realtà ingannatorie
    han coperto i sensi alle mie antenne captatorie
    e incosciente m’hanno lasciata
    innanzi alla realtà adombrata

    Così sguarnita mi son ritrovata
    a sciogliere il bando alla matassa arrotolata
    che bollenti inferni e algidi inverni
    mi ha fatto annodare e districare
    per ritrovarmi dilaniata sulle sponde di quel mare
    a scalare, salire, scivolare, guadagnare
    l’agognata riva
    per riconoscere e imparare
    ciò che mai più mi farà sbagliare

    Un abbraccio caro!

    Chiara Inesia

  12. nunzy conti ha detto:

    @TUTTI
    sono decisamente in ripresa neuronica ed emotiva
    e vorrei ringraziarvi ancora..
    e lo farò uno per uno..

    @diemme
    ..di più che di più non si può….amica vera,ritrovata,persa in qualche vita passata… forse?desiderata e mai più incontrata?
    o forse a riscatto di tanto dolore,Dio mi ha fatto vedere che si può, che è possibile quando si ha il coraggio di girare l’angolo mai immaginato ogni volta che sulla strada maestra un muro ci obbliga a fermarci…e a cambiare strada..
    oppure più semplicemente….le anime di un certo spessore..intasano quell’angolo e per forza di cose si scontrano….
    ma che importa in fondo….quello che conta e che dallo scontro sia nato tutto questo….

    @ivano
    per te solo miele cheri..perchè se uno è come sei tu
    …la nutella non basta più
    http://it.youtube.com/watch?v=pP9usRZn6Sg
    ..perchè un sorriso conquista il mondo..e la dolce mammina..
    ti adoro

  13. nunzy conti ha detto:

    @letteredaunamore
    ..la magia continua….

    @piemme
    ..grazie per quell’angelo che sei….
    ti dedico un sorriso
    http://it.youtube.com/watch?v=KhSp_jaFceo&feature=related
    ***peluche affettuoso….in macchina mia finì..il cucciolo decise che là doveva stare perchè portafortuna è….mah beata gioventù!! ****

    p.s.
    Sapevi già che Peter Gabriel è stato il mio primo indimenticato amore????
    GRAZIE

    @STELLA SOLITARIA
    Grazie ancora per il tuo post…che mi ha portato finalmente in braccio a Morfeo in una notte che è stata lunga…
    un abbraccio

  14. nunzy conti ha detto:

    @ANTONELLA
    CHE COSì MI HA SCRITTO NELL’ANGOLO DI DIEMME…
    http://donnaemadre.wordpress.com/2008/09/26/un-angolo-tranquillo-n-2/#comment-10605

    @nunzy : un abbraccio megagalattico dei miei per questo giorno pieno di ricordi.
    con una figlia cosi’, deve essere stato per forza un super papa’.

    ..TI MANDO per interposta il mio più grande abbraccio….

    @l’ho detto e lo ripeto:
    NO ANTO-NO PARTY
    http://it.youtube.com/watch?v=eKuDCRKzmsk&feature=related

  15. arthur ha detto:

    Avevo già letto questo tuo post, ma ho preferito non risponderti, perché il mio pensiero era lì, fisso ad un momento, al giorno in cui stringevo la mano di mio padre morto da pochissimi minuti.
    Ne avevamo parlato già una volta, mi pare e, questo sentirti così legata a tuo padre, in qualche modo mi fa essere ancora più vicino a te, perché un legame simile lo provo anch’io, anche se ne ho avuto la “prova” solo il giorno della sua morte.
    Ma forse quel giorno ho solo realizzato senza più pudore quell’amore e oggi, sono felice di averlo riscoperto.
    Ti abbraccio mia cara, ti abbraccio perché dentro di te, riesco a vedere un amore che non ha confini… come vorrei sentirne anche solo un pochino, come vorrei che mi appartenesse!

  16. nunzy conti ha detto:

    @engels
    solo per te
    che sei un “fiorellino di bosco”
    ( affettuoso tenero nomignolo tanto caro a mio padre con il quale indicava la purezza che c’era in quella persona)
    http://it.youtube.com/watch?v=B82I66SJJNc
    ***ti dedico ogni parola, sguardo d’angelo***

  17. nunzy conti ha detto:

    @Chiara Inesia
    Ah Chiara quale piacere leggerti ..qui poi in questo..
    ..in questo momento…in questo ricordo..
    Mi lasci qui testimone del tuo dolore ..in questi versi..di una raccolta che ho già avuto modo di
    respirare nei brani che hai messo sul sito e di cui voglio fare partecipi gli altri amici viandanti:
    http://www.lepiumedelfato.blogspot.com/
    Un verso che mi ha colpito come il senso di appartenere a un progetto più grande…a noi incompresi e incomprensibili viandanti dell’anima
    ..la poesia è
    IL PECCATO (e qui cito solo pochi versi)
    …”Non fu forse quel fato
    a vacillare ed inciampare
    mosse sdozze e immaginarie
    di nature morte e ripiegate
    che inconsistenti e millantanti
    erano destinate
    a svolgersi e rivelarsi
    nel percorso accidentato
    che all’animo sgusciato
    avrebbe condotto e destinato?
    ….(chiara inesia sampaolesi)

    SI …la mia risposta è si…

    ***grazie di essere ***

  18. nunzy conti ha detto:

    @arthur
    A te ora mi rivolgo…..perchè il tuo passare io l’ho
    sentito e respirando il tuo dolore..non ho potuto che ricordare il tuo commento e quel PADRE CHE TANTO MI COLPI’ CON LE SUE PAROLE
    ..e anche a te pensai..quando ieri decisi di scrivere il post
    (infatti il mio ringraziamento venne prima…guarda su…)
    e per quei pochi viandanti che ancora in quel angolo non sono inciampati….io creo il percorso…
    https://nunzyconti.wordpress.com/2008/06/16/ombre/@arthur

    ” Mio padre Santi, come uomo era forse un po’ schivo, come me, ma aveva dentro di se la consapevolezza di appartenere ad un mondo fatto di persone simili a lui e con i quali condividere le gioie e i dolori.L’ho sempre vissuto come un uomo “importante”, al di là del fatto che lo fosse veramente, un uomo di grande cultura e con una gran carica umana, che mi ha insegnato l’umiltà delle persone intelligenti, che per esistere, non hanno bisogno di dimostrare niente a nessuno, che credono negli altri, senza i quali non saremmo praticamente nulla.
    Questa poesia ha dentro di se un dono, che è la speranza, legata a questo senso d’appartenenza, e quel sorriso che lui si auspica, credo sia, in effetti, il bisogno che è dentro ognuno di noi.”(ARTHUR)

    ***posso senza dubbio dirti “ti voglio bene cugino caro”***

  19. arthur ha detto:

    Evvabè, tu così mi fai piangere…

  20. nunzy conti ha detto:

    …E NOOO!!ECCO HO SBAGLIATO UN’ALTRA VOLTA!!!
    UN SORRISO TI VOLEVO STRAPPARE….
    VA BEHHH….
    ….PENSA A ZIA FILOMENA…😉

  21. Chiara Inesia ha detto:

    Grazie Nunzy,
    grazie mille per avere postato i versi di quella mia poesia e per avere indicato il blog.
    Sono molto contenta che ti abbia colpito, sono sempre molto felice quando un’altra persona si può rispecchiare in ciò che scrivo ….o ancora meglio, emozionare con ciò che scrivo.
    Una precisazione sola …..trascrivendo hai perduto il verbo “erano” prima di “destinate” ….sai per chi scrive ogni virgola, ogni spazio vuoto ed ogni parola sono importantissimi ….

    Ti abbraccio ancora e complimenti e grazie per i bei post che lasci nel tuo blog!
    Ciao!

    Chiara Inesia

  22. nunzy conti ha detto:

    @Chiara Inesia
    …accidenti se sono importanti ..gli spazi ..le virgole
    in una poesia anche un A Capo senza punto ha un senso….figurati perdersi un VERBO..”essere” per giunta….
    grazie per avermelo fatto notare….
    ho rimesso a posto,mi pare
    controlla.

    ***ti abbraccio e auguri per tutti i tuoi progetti..
    e l’astrologia dove sta di casa in questo momento??
    nel forum io vado poco..e mi sembra proprio di non averti più letta….”peccato”😉 ***

  23. Chiara Inesia ha detto:

    Cara Nunzy,

    ora manca la parola “morte” dopo “nature” …non ci avevo fatto caso prima se c’era o no….. che caso …pare difficile scrivere per te questo testo …eh, ….chissà?!

    L’astrologia adesso è una piccola compagna saltuaria, da cui cerco di non farmi influenzare troppo, perchè alla fine tutto è vero e niente poi lo è ….sono punti di vista e da un’altra parte del mondo altre persone hanno punti di vista esattamente opposti, io credo, per cui certo, in certi temi trovo dei riscontri molto chiari, ma poi appunto, non vorrei farmi influenzare troppo e lascio tutto scorrere senza più pensare e arrovellarmi troppo con la mente, come in certi periodi della mia vita ho fatto, in particolare anche quando seguivo assiduamente il forum.
    Da allora, da quando ebbi quello screzio con Lidia in seguito alla mia decisione di lasciare il forum, non ci ho più messo piede, anche perchè successivamente alle nostre discussioni fui anche invitata direttamente da lei, in privato, a lasciare il forum ed è stato giusto così, era finita un’altra parentesi della mia vita.
    Da allora invece di farmi tante domande e cercare assiduamente le risposte faccio come Socrate, so di non sapere, per cui cerco di vivere la vita affrontando le vicessitudini incredibili che offre e prendendo i suoi insegnamenti, quelli che vedo, che mi risultano chiari ….se è poi vero che bisogna imparare in questa vita …perchè …chi può dirlo?
    Chi può avere la certezza assoluta di qualcosa qua?

    Scusami per essermi dilungata ….alla fine mi piace sempre filosofeggiare ….sono incorreggibile ….ahahahah!!!
    Un caro abbraccio, spero le tue giornate scorrano quanto più serene, o quanto più nell’accettazione e/o più efficiente gestione degli “sgradevoli intoppi”.
    Ciao, a presto!

    Chiara Inesia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...