Finalmente l’America sceglie il nuovo: “we can do it”.

obama_shep_print_final21

Un blog come questo sicuramente non si occupa di politica..ma si occupa di cuore di amore di sogni...e in una mattina come questa cari amici viandanti ..ci sta proprio bene il nostro: AMA IL TUO SOGNO OGNI INFERIORE AMORE DISPREZZANDO”. Ci  sta proprio tutto, un bel post su questo sogno Americano che finalmente ha scelto una strada diversa, nuova per realizzarsi…e personalmente io che sono a-partitica e che da sempre scelgo la strada del “sentire” ..a me  questi occhi e questo sorriso..che vi devo dire..mi catturano,mi piacciono..e pur rischiando di essere considerata un ingenua(il che non mi astiene dal dirlo) lo respiro come un UOMO PULITO, DI FORTE VALORE ETICO….Di certo la Politica oggi non è roba per anime Pie….deve convivere costantemente con il compromesso ..ma se dentro ci spinge  un Dio…un credo, una  fede.. allora si possono davvero fare cose grandi..e la Storia questo ce lo racconta ogni giorno.

Anche se ritengo che stamattina ogni Americano risvegliandosi avrà sentito la  paura che segue quando si decide  di cambiare..non va dimenticato neanche per un attimo che questa è una grande speranza per tutti noi cari amici che crediamo nella forza dei Propri sogni… e anche per tutti quelli che dicono che cambiare non è possibile….

L’AMERICA HA SCOLPITO UN NUOVO TASSELLO NELLA SUA STORIA DI INDIPENDENZA..l’impossibile diventato possibile:

“Barack Obama è il nuovo presidente degli Stati Uniti”

“E’ entrato nella storia come il primo afroamericano a salire alla Casa Bianca. E’ il protagonista di un’elezione storica capace di cambiare per sempre il volto di un Paese, che si sveglia questa mattina diverso. Diverso perché il nuovo ha avuto la meglio sul già conosciuto, diverso perché gli Stati Uniti hanno dimostrato al mondo di essere capaci di prendere decisioni eversive, impensabili fino a qualche anno fa, in qualche modo coraggiose. L’America ha dimostrato di essere pronta per il primo presidente nero, che sarà ora chiamato al compito più difficile. Guidare il Paese certo, ma anche evitare di deludere le enormi aspettative che si sono andate creando nel corso della campagna elettorale, che lo stesso senatore democratico ha contribuito a creare con il suo messaggio, – speranza e cambiamento, – ripetuto migliaia di volte, durante ogni comizio, ogni intervista, ogni discorso.Obama ci ha creduto e, lasciando con un palmo di naso i suoi delatori, coloro che lo ritenevano troppo o troppo poco, – troppo giovane, inesperto, arrogante, troppo poco qualificato, addirittura troppo poco nero, – ha strappato una vittoria storica. Un risultato che riporta alla memoria leader che sono stati in grado di cambiare l’America, dall’ex presidente John F. Kennedy al leader dei diritti civili Martin Luther King, il cui segno nella storia del Paese è rimasto indelebile, e non solo per la loro tragica fine.”( Alessandra Quattrocchi (APCOM))

Dunque una nuova pagina della storia è stata scritta..e questo mio ottimismo di oggi questo sorriso alla vita mi lascia ben sperare ..mi induce a credere che tutto ,tutto può essere realizzato..in fondo due semplici potenti paroline hanno accompagnato tutta la campagna elettorale :

“we can do it”

..e stamattina mentre svolgete le vostre consuete attività..pensateci…TUTTO E’ POSSIBILE ,BASTA CREDERCI, BASTA VOLERLO CON OGNI CELLULA DEL PROPRIO CORPO…

Un tassello in più nella storia personale di ognuno di noi: alzo il mio calice in onore del Cambiamento!

Buona giornata cari viandanti

Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Sogni, storie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Finalmente l’America sceglie il nuovo: “we can do it”.

  1. stellasolitaria ha detto:

    Nunzy carissima, lascio solo un brevissimo pensiero…ne abbiamo parlato stamattina al volo da Diemme…io sono contenta x’ come ha detto Engel è carino, simpatico e democratico, e in più ha due bellissime bambine, è una persona normale, non è super montato (spero non lo diventi) e viene da una famiglia come ce ne sono tante, non una famiglia modello, non una famiglia da copertina, si è sbattuto per arrivare ed è anche colorato cosa che ci vuole in un momento di crisi come questo…io speravo anche in un papa colorato…nel mondo così come nella vita di tutti noi ci vuole cambiamento…il mio augurio al nuovo presidente è: rimani come sei…

  2. Lady Ginevra ha detto:

    Speriamo bene… ovviamente passare da Bush a Obama dà l’idea di essere passati dall’inferno al paradiso, ma se su Bush, forse, ci possiamo pronunciare, io Obama voglio vederlo all’opera.

    Anche a me piace, intendiamoci, e piace per i motivi che hanno detto tutti, ma temo che avere le capacità di guidare LA superpotenza mondiale richieda qualcosa di più che oggi non possiamo sapere se Obama possiede o no.

    Certo, a livello umano, il fatto che un negro sia diventato presidente degli Stati Uniti è un’assoluta vittoria di tutta l’umanità, e lui ci piace, ci piace sua moglie, ci piace tutta la sua famiglia.

    *** sarà tutt’oro quel che luce? ***

  3. sawage ha detto:

    BHA… CHI VIVRA ‘VEDRA’

  4. nunzy conti ha detto:

    @ginevra
    Certo, che su di lui adesso sono puntati i riflettori del mondo intero…e questa responsabilità sarà enorme per un uomo solo…
    mah..che dirti? i suoi occhi mi ispirano amore…per il mondo…e mi fanno un pò tremare le sensazioni che mi fa salire allo stomaco la certezza storica che ogni volta che un grande uomo diventa scomodo..
    il sistema lo “cancella”😉
    ..speriamo che mi sbaglio…

    @SAWAGE
    ..perchè abbiamo un altra possibilità?

    (non esce il link dal tuo nick)

  5. antonella ha detto:

    “ Zia Liza.
    Si ?
    Che cosa sono io ?
    Di che cosa stai parlando ?
    Incontrai un ragazzo al fiume.
    Disse che era Zulu.
    Ella rise.
    Tu sei di colore.
    Vi sono tre qualita’ di gente:
    gente bianca, gente di colore e gente nera.
    La gente bianca viene prima,
    poi la gente di colore,
    poi la gente nera.
    E perché ?
    Perché si. “

    Il 44° Presidente degli Stati Uniti d’ America e’ stato eletto: Barack Obama.
    La notizia fa il giro del mondo in pochi secondi e raggiunge tutti gli angoli della Terra, Occidente compreso. Da qui
    ( per lo piu’ da Lisbona, Bordeaux, Nantes, Liverpool) tre/ quattro secoli fa, salpavano navi cariche di merci di scarso valore, verso gli approdi dell’Africa occidentale. Qui, affaristi senza scrupoli, scambiavano la loro merce in cambio di uomini e donne catturati dalle tribu’ africane della costa. Il carico delle navi, giunto in America, dopo un viaggio attraverso l’inferno, veniva venduto all’asta ai coloni bianchi. Lo sfruttamento disumano nelle assolate piantagioni di cotone e di tabacco , rappresenta una delle pagine piu’ tristi della storia dell’umanita’.
    Gli affaristi, una volta venduto il carico a destinazione, riempivano di nuovo la stiva di cotone, tabacco, oro, altre merci pregiate e salpavano di nuovo per l’Europa.
    Barack Obama rappresenta oggi, il sogno degli uomini in catene che hanno scagliato il loro grido contro le stelle.
    Molti passi sono stati fatti da allora e la strada e’ sempre stata insanguinata. Il primo passo si perde nella notte dei tempi
    ( forse ha il viso di Rosa Parks , che nel 1955 non ha ceduto il posto in autobus ad un cittadino bianco). Il passo di concedere il diritto al voto alla popolazione di colore si perde fra tutti gli altri delle marce guidate da leader come Martin Luther King , Malcolm X, o Nelson Mandela. L’ultimo passo in ordine di tempo lo stiamo vivendo proprio adesso , in questo momento d’importanza epocale.
    L’immagine di Barack Obama e’ sinonimo di cambiamento, speranza, ottimismo.
    Barack Obama e’ l’uomo dei sogni.
    E’ l’uomo che incarna il sogno di milioni di cittadini che non vogliono una politica senza anima.
    Laureato ad Harvard , scelse di lavorare in uno studio legale specializzato nelle cause di diritti civili.
    “ Personalita’ magnetica, carismatica, stoffa da leader “, cosi’ lo descrivono i giornali.
    Eredita una situazione difficile: il tracollo dell’economia, la guerra in Iraq e in Afghanistan , la lotta al terrorismo, le relazioni internazionali…..
    Per questo mi unisco all’augurio delle folle di sostenitori entusiasti: possa quest’uomo-simbolo realizzare un mondo migliore .

  6. nunzy conti ha detto:

    ..il mondo è già migliore se ci sono persone come te
    antonella cara…
    Felice di essere con te..in questo viaggio

    ***questo commento merita un post aggiuntivo***

  7. antonella ha detto:

    grazie per lo spazio che mi concedi . smack e doppio smack

  8. antonella ha detto:

    sei l’unica che ha raccolto l’appello stamattina, arthur e ginevra, dove eravate ? impegnati in altre amorose faccende spero.

  9. nunzy conti ha detto:

    …Lasciamoli in pace i Nostri adorati…impegnatissimi erano….assai assai..
    E che ! un attimo di pace per loro
    ..e anche per noi…hihi..se vanno d’amore e daccordo!!!:mrgreen:

  10. nunzy conti ha detto:

    @STELLA SOLITARIA
    ..SI CE LO AIUGURIAMO TUTTI
    che Obama rimanga come e’…
    per averci fatto credere possibile l’impossibile…
    ma anche e soprattutto per la sua semplicità..
    ti abbraccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...