Non chiederci la parola

Quando un Piccolo Angelo di soli 2 anni se ne vola in cielo..il primo pensiero  è “Dio,perchè?”

Ma ogni domanda si perde nel vuoto…..quando nel silenzio agghiacciante ,…si alza  un grido di disperazione…un urlo che non ha nulla di umano ,una ferita  che non troverà nessuna guarigione.

“Prego perche quella madre possa sopportare il dolore straziante e disumano che Dio ha deciso di Infliggergli”

E con lei e tutti i suoi cari uniti nel dolore

…Dio…non chiederci la Parola..non adesso..

Ave Maria – Bach/Gounod (violin & harp)

“Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l’animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.

Ah l’uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l’ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!

Non domandarci la formula che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti:
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.”

Eugenio Montale [da Ossi di seppia, 1925]

Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Private Emozioni. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Non chiederci la parola

  1. arthur ha detto:

    Ho saputo e mi spiace tanto!

  2. nunzy conti ha detto:

    Grazie Arthur…di esserci sempre

  3. vicozzarecords ha detto:

    Ci sto giocando spesso con un bambino di due anni, a sapere quel che ho letto mi vien da star male. Spero anche io che quella madre possa trovare la forza per andare avanti.

  4. nunzy ha detto:

    grazie anche a te Vicoz…
    la tua preghiera si unisce alla nostra…per questa famiglia così gravemente colpita…
    tiabbraccio forte

  5. Cocodix ha detto:

    Un abbraccio e un bacio anche da parte mia.

  6. nunzy ha detto:

    …grazie cocodix

  7. Lady Ginevra ha detto:

    Cara Nunzy,
    noi ne abbiamo parlato a voce, ma voglio lasciare un messaggio anche qui.

    “Perché muoiono i bambini” è la domanda che ci facciamo da sempre, sono di quegli avvenimenti di cui non ci capacitiamo, non ci diamo ragione. Vogliamo consolarci con la fede, chi ci riesce, chi no. Chi riprende a vivere, chi no, ma tutti, tutti, una ragione non ce la diamo.

    Come può una madre sopravvivere? E come? Anche qui, c’è chi riesce a rendere costruttivo il fatto che comunque quel figlio sia vissuto, e ne perpetua la memoria con mille iniziative (come i meravigliosi genitori di Alfredino Rampi), chi è sicuro che quel figlio prima o poi lo rincontrerà, e chi si lascia morire.

    Quasi sempre, però, il genitore a cui muore il figlio se ne assume la colpa, sente sempre di esserne stato la causa, per non essersi accorto di qualcosa, per averlo mandato in un luogo anziché in un altro, per non averlo saputo proteggere abbastanza. Un genitore è quello che vorrebbe riavvolgere il filo del tempo, e si macera ripercorrendo tutte le strade che sarebbero potute essere, ma non sono state, e nulla si può fare.

    Forse, l’unico argomento è “tuo figlio, da lassù, non vuole vederti piangere: lui forse non è più in nessun luogo, se non nel tuo cuore, ma forse è in braccio a Dio, ed è felice. Asciuga le tue lagrime, e ama il prossimo di doppio amore”.

  8. sonia ha detto:

    Un forte abbraccio cara Nunzy…

  9. nunzy ha detto:

    grazie sonia
    sei un angelo

  10. massimoleone ha detto:

    Era un respiro di fiori, il tuo,
    una lenta rugiada
    che poteva essere lacrima.
    Così sulla Croce
    della tua giovinezza,
    sul legno crudo
    della società moderna
    tu piccola santa
    che vedi l’eternità
    della vita
    ci hai abbandonati,
    ma i tuoi occhi
    ci guarderanno a lungo
    pieni di bontà e di perdono. (A. Merini)

    In un post ho scritto se un blog è il luogo adatto per esternare emozioni e dolori così grandi. Forse il silenzio è l’unico luogo dove si può trovare pace e consolazione per quel fiore fragile spezzato e strappato all’amore dei propri cari. Ma Tu attraverso questo post hai dato la parola.
    Quel sogno che dona gioia e trepidazione, così fragile e indifeso, che ha bisogno di noi e delle nostre mani e svanito e nessuno ha voluto infliggere questo dolore.
    Tu che puoi, ora dovrai stringere forte quelle mani per far sentire meno male e alleviare quella assenza perchè quel sogno da lassù ci guarderà per sempre con occhi pieni di bontà e amore.

  11. nunzy conti ha detto:

    @lady ginevra
    …ieri al funerale del piccolo alex nel dolore muto e dignitoso una voce umana ci ha regalato un momento di conforto e di speranza..quel piccolo prete ,che lacrimava mentre tentava di confortare tutti a un certo punto ferma il rito ci guarda tutti e dice :
    “Il dolore e il pianto sono giusti ,ci appartengono,perchè noi siamo umani e come tali soffriamo il dolore della perdita e la mancanza di chi abbiamo amato…(singhiozzo e voce rotta dalle lacrime)..E’ ragionevole questo nostro pianto come quando qualcuno parte e ci lascia il vuoto ….
    ma poi sappiamo che ritornerà..oppure immaginiamo che dove sta andando sarà più felice che qui…Ecco questo dobbiamo pensare,in questo dobbiamo trovare sollievo al nostro pianto pensando che Alex sta in questo momento bene perchè è vicino a Dio e stringe al suo cuore le nostre lacrime che scaldano il suo cuscino di angelo..questo ci deve far riflettere e solo in questo troviamo la ragione di questo dolore terribile che ci coglie impreparati e non ci fa respirare…”
    Quel piccolo uomo con tutte le sue lacrime e la sua grande fede ha compiuto il miracolo..per un attimo….piccolo ma magico ..noi tutti abbiamo tirato un sospiro di sollievo..e abbiamo visto un angioletto volarci sorridente sopra la testa…

  12. nunzy conti ha detto:

    @massimo
    che bella poesia! e che belle parole…
    grazie massimo di essere come sei…
    un abbraccio forte
    ***spero che tu possa leggere il mio commento a ginevra***
    Dio esiste e malgrado ci sembra terribile riesce a salvarci dalla disperazione..mandandoci persone come angeli che con le loro parole ci danno risposte
    insospettabili e di grande sollievo

  13. janette ha detto:

    Quando accadono queste tragedie ci poniamo tante domande, ma spesso restano senza risposta. Non ci resta che accettare una volontà superiore alla nostra, anche se non la comprendiamo e resta umananente ingiusta.
    Un altro piccolo angelo è volato in cielo.

  14. Lady Ginevra ha detto:

    Quando succedono queste cose, provo solo panico e voglia di silenzio.

    Poi penso “Chissà cos’è la vita. Chissà cos’è questa nostra vita terrena. Forse veramente un solo battito d’ali di un viaggio più lungo, una breve parentesi di un racconto che ha un altro inizio e un’altra fine. Chissà se la vita qua è solo un attimo, e rispetto a quella vera un anno o cento sono più o meno la stessa cosa. Chissà se torniamo a Dio semplicemente dopo la missione che ci ha affidato, per cui impieghiamo il tempo che ci occorre, comunque sempre breve rispetto alla nostra eternità”.

    Forse ci vuole più fede perché questo sia di consolazione, perché io questa consolazione non la trovo. Però ci penso, e voglio credere che sia così.

  15. nunzy ha detto:

    ..GRAZIE JANETTE…
    hai ragione..un altro angelo è volato in cielo….

    @lady
    si…voglio credere anche io che sia così:::
    un bacio grande
    amica mia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...