ARTEATRANDO

SPETTATORI ATTENTI ATTENDONO VOCI

“Che lo spettacolo abbia inizio!”

787104672_40cb52c699_m.jpg


Spegnete le luci dell’ansia,accendete i riflettori del cuore…e rilassatevi

“SARA’ UN SORRISO CHE SEPPELLIRA’ IL MONDO “

(Bertold Brecth)

Stanlio & ollio – Vedo gli asini che volano nel cielo

butterfly-2-22158.jpg

OMAGGIO AL GRANDE EDUARDO

Io vulesse truvà pace

butterfly-2-22158.jpg

Coppie Celebri

BICE VALORI E PAOLO PANELLI

bice e paolo panellibic e paol 

Maria Bice Valori (Roma, 13 maggio 1927 – Roma, 17 marzo 1980) è stata un’attrice e comica italiana di teatro, cinema e televisione.Figlia del giornalista Aldo Valori, e sorella dell’urbanista Michele Valori,Bice iniziò giovanissima una carriera assai intensa, lavorando con pari fortuna alla radio e alla televisione,nel doppiaggio e nel cinema, nella rivista e nel teatro da camera.L’ironia salace e l’irridente simpatia la resero una delle presenze più colorite e apprezzate del piccolo schermo, dove spesso comparve accanto al marito Paolo Panelli, dando vita con lui ad un affiatatissimo duo comico. Calandosi in efficaci caratterizzazioni, come la popolana esplosiva e petulante o la ragazza smaniosa di marito, si mosse attraverso tutti i generi dell’intrattenimento televisivo. Laureata in lettere, diplomata all’Accademia nazionale d’arte drammatica.In Accademia la giovanissima attrice conobbe Paolo Panelli, con il quale avrebbe instaurato un lungo e proficuo sodalizio sia artistico che affettivo. Dal loro matrimonio sarebbe nata, nel 1957, la figlia Alessandra, anch’ella attiva in campo artistico.

paolo panelll

da sinistra Falqui, Paolo Panelli e Bice Valori.

Paolo Panelli (Roma, 15 luglio 1925 – Roma, 19 maggio 1997) è stato un attore italiano di teatro, radio, televisione e cinema. Era sposato con l’attrice Bice Valori.Ha iniziato la sua carriera teatrale dopo essersi diplomato presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Roma ed aver mosso i primi passi sul palcoscenico come attore nel teatro di rivista.Ha debuttato nel 1946 con Il giardino dei ciliegi ed ha lavorato al Teatro Piccolo di Roma fino al 1951, dedicandosi sempre di più al mondo della radio e a quello della televisione che gli diede il grande successo popolare assieme all’interpretazione delle commedie musicali della ditta Garinei e Giovannini.Il vero successo  per enrambi arrivò grazie alla televisione. Sia da sola che insieme al marito Paolo Panelli, Bice Valori fu protagonista di numerosi lavori televisivi, quasi sempre di genere brillante. È stata spumeggiante ed ironica intrattenitrice in famosi varietà come Doppia coppia (1969-70), di cui si ricorda il suo esilarante personaggio della centralinista della RAI, Speciale per noi (1971), insieme a Paolo Panelli, Aldo Fabrizi e Ave Ninchi, e, dopo un’assenza di qualche anno per impegni teatrali, Ma che sera (1978).(WIKIPEDIA)

Accendiamo la lampada (1979) con Johnny Dorelli, Gloria Guida e Paolo Panelli, che fu il suo ultimo spettacolo. Si spense prematuramente all’età di cinquantatre anni a causa di un terribile cancro(Roma, 17 marzo 1980), lasciando un vuoto che non si colmerà mai…Paolo Panelli morì all’età di quasi 72 anni per un edema polmonare.

Valori-e-Panelli

IL LORO FÙ UN GRANDE AMORE…RICORDIAMOLI COSÌ

 butterfly-2-22158.jpg

RAIMONDO VIANELLO E SANDRA MONDAINI

Tante scuse – Sigla finale

Sigla finale della trasmissione anni 70 “Tante scuse”.
E’ la sigla completa ma con tutti i finali montati insieme, finali che variavano di serata in serata. In ogni puntata il duo Vianello Mondaini trovava una maniera diversa per far fuori i Ricchi e Poveri

Vianello Mondaini La Piccola Fiammiferaia (Di Nuovo Tante Scuse 1975)

UN GRANDE AMORE DURATO TUTTA LA VITA…sopravvissero l’uno alla morte dell’altro solo 5 mesi…ricordiamoli così

butterfly-2-22158.jpgbutterfly-2-22158.jpgbutterfly-2-22158.jpg

Ettore Petrolini

foto86-gastone.jpg
Data nascita: 13 Gennaio 1884 (Capricorno), Roma (Italia)
Data morte: 29 Giugno 1936 (52 anni), Roma (Italia)

La figura di Ettore Petrolini rappresenta in modo emblematico le vicende del teatro di varietà dei primi decenni del Novecento. Riassumendo in sé l’attore e l’autore, Petrolini inventò un repertorio ed una maniera che hanno profondamente influenzato il teatro comico italiano del Novecento.

FORTUNELLO-Tutto ciò che sono-

Sono un tipo estetico,
asmatico, sintetico,
simpatico, cosmetico.
Amo la Bibbia, la Libbia, la fibbia
delle scarpine
delle donnine
carine, cretine.
Sono disinvolto,
raccolto,
assolto “per inesistenza del reato”.

Nel 1915 Fortunello venne inserito nella rivista Zero meno zero di Luciano Folgore insieme ad altre macchiette del repertorio di Petrolini. Il personaggio ebbe subito un grande successo e suscitò l’entusiasmo dei Futuristi.

GASTONE

Gastone è uno dei più celebri personaggi creati da Petrolini, Gastone, è il risultato di una lunga evoluzione.

E per concludere..la tanto famosa…

Gita a li castelli (Nannì)


PER UN’APPROFONDIMENTO DELLA VITA E DELL’OPERA DI PETROLINI vai alla pagina “PETROLINI”

Omaggio ad una delle più grandi interpreti della musica francese e di tutto il mondo

EDITH PIAF

Edith Piaf è stata la maggiore “chanteuse realiste” francese tra gli anni ’30 e ’60. Nata a Parigi il 19 dicembre 1915 il suo vero nome è Edith Gassion. Sceglierà il nome d’arte di Edith “Piaf” (che in argot parigino significa “passerotto”) in occasione del suo debutto, nel 1935.Di origini sfortunate vive la propria infanzia nella miseria dei quartieri Parisni di Belleville. Sua madre era una livornese, Line Marsa, cantante sposata al saltimbanco Louis Gassion. La leggenda vuole Lina l’avesse partorita per strada, aiutata da un flic, ossia un poliziotto francese.Il debutto avviene nel 1935, con un abito nero fatto a maglia, di cui non riesce a terminare le maniche.Con la sua voce variegata e caleidoscopica, capace di mille sfumature, la Piaf anticipa di oltre un decennio quel senso di ribellione e di inquietudine che incarneranno poi gli artisti intellettuali della “rive gauche”, di cui faranno parte Juliette Greco, Camus, Queneau, Boris Vian, Vadim.(letto su biografie online)

Milord ,1959

..era il 1962

La Vie En Rose

Edith Piaf – La Vie En Rose (EDITH PIAF-Immortal “Little Sparrow” of France)

Non Je Ne Regrette Rien (Live)

Annunci

5 risposte a ARTEATRANDO

  1. carlo ha detto:

    aspetto…il resto..mi piace

  2. Giovanna Amoroso ha detto:

    La “sacra” arte del teatro…

    In questo post ci sono alcuni dei miei miti!

    Primo fra tutti il grande Eduardo, con la sua “inimitabile” e straordinaria ARTE DELLA COMMEDIA!

    P.S.
    Il teatro è il mio mondo, sono una laureanda DAMS…

    Un bacione

  3. nunzy conti ha detto:

    …il teatro cara pesciolina ( 😉 )
    è il mio primo amore….
    ***Eduardo ,incontrato una volta da bambina, e mai dimenticato…***
    Ti racconterò….
    un bacio

  4. Giovanna Amoroso ha detto:

    Nunzy, Eduardo è il mio mito!
    Ho letto e riletto le sue commedie decine di volte…

    La mie preferite:

    NATALE IN CASA CUPIELLO (malinconica)

    QUESTI FANTASMI (grottesca)

    IL SINDACO DEL RIONE SANITA’ (tematica ancora attuale nel napoletano…)

    E tu l’hai incontrato… UAO!!!

    baci

    Giovanna

  5. Diemme ha detto:

    Ma che bella questa pagina! E pensare che mi era sfuggita.

    Grazie a Nunzy che l’ha ideata, e a Giovanna che, commentandola, me l’ha fatta scprire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...