BiancaVanità

renzo greco

Renzo Greco ” l’amore ? ” olio su tela

Gocce di pioggia

battono il tempo.

La finestra è chiusa.

Un ricordo,

perso nel tempo della non parola.

La bambina piange,

lo specchio è rotto ,

il vestito è rosa.

Una macchia di sangue.

Una cantilena.

Chi è la più bella del reame?”

Il mare si fa nero.

Onde violente e lacrime

sovrastano il ricordo.

Si ode un rimbombo.

Il vetro si fa in mille pezzi.

Sfido il re Tuono.

Lo affronto.

Il mio nome non è più

BiancaVanità.

Oggi abito la mia pelle.

Eppure,

Sola,

una goccia di sangue

scivola dalla fronte.

(Nunzy Conti-Specchio delle mie Brame,Luglio 2013)

Informazioni su nunzy conti

“L’Astrologia può essere definita come il primo tentativo, fatto dall’uomo, per portare nella sua vita di incertezze e paure, la sicurezza e l’ordine che egli intravvedeva nel cielo”(Dane Rudhyar). Astri e contrasti nasce con l’obiettivo di fare ordine nel caos,eliminare il grigio della mediazione, oltre a imporsi di semplificare il linguaggio per permettere a voi cari viandanti la decifrazione di un codice astrologico molto spesso negato ai più . Nunzy Conti
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Arte e Poesia, Cuore, Dolore, Donne che corrono coi lupi, L’essenziale è invisibile agli occhi, Pensieri e parole, Poesia, Renzo Greco, Specchio delle mie brame e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a BiancaVanità

  1. cavaliereerrante ha detto:

    A goccia a goccia, il tempo la sua giara
    immemore riempie senza sosta
    della sua essenza or dolce ora amara
    e pare a noi svanir ‘quella’ risposta !

    Si perse, forse, fra le immote stelle
    che insieme guardavamo in quella sera,
    le più splendenti e tremule, più belle
    sembravano annunciar la primavera …

    Venne l’ estate … e ci perdemmo infine
    fra quei fragori e quei colori accesi,
    dove saranno ed oltre qual confine
    finiron poi quei baci mai sospesi ?

    A goccia a goccia, il tempo scappa via
    sfoglia il suo libro ed è già un’ altra storia,
    perduta ormai per noi è l’ armonia,
    resta il profumo …. resta la memoria !

  2. nunzy conti ha detto:

    ..restano le voci e i ricordi accesi…restano i cuori puri…che s’affannano nella via

  3. cavaliereerrante ha detto:

    Ma se la radiosa luce d’ una volta
    …. tanto negli sguardi è tolta,
    se niente può far sì che si rinnovi
    all’ erba il suo splendore,
    della sorte noi non ci dorrèm
    ma ognòr più saldo in petto
    godrèm di quel che resta .

    William Wordsworth
    🙂

  4. nunzy conti ha detto:

    “Alcuni dicono che
    quando è detta,
    la parola muore.
    Io dico invece che
    proprio quel giorno
    comincia a vivere.”

    ( Emily Dickinson -Some say)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...